ArtID Spotlight – Interview with:

Stefano Favaretto

I try to eternalise an “invisible” reality. The use of alive materials where to print, such as stone, marble and wood, makes a continuity in the execution of the research and keeps the duality physical- non physical in their conceptual uniqueness. Stefano Favaretto

Before starting an artwork, I read a legend or myth set in a certain area trying to understand what the key characters are and then I go to the place where the legend or myth is set to photograph the faces of the characters themselves. Sometimes it happens that while traveling I see and photograph figures or faces in nature or elsewhere and then I document myself to see if they correspond to those of some local legend or myth.

Prima di inizare un’opera leggo una leggenda o un mito ambientato in una certa zona cercando di capire quali siano i personaggi chiave e poi mi reco sul luogo dove é ambientata la leggenda o il mito per fotografare I volti dei personaggi stessi. A volte capita però che viaggiando individuo e fotografo delle figure o dei volti nella natura o altrove e poi mi documento per vedere se corrispondono a quelli di qualche
leggenda o mito locale.

The creation of the art of work ends when I managed to photograph a face or a figure very similar to the one described in the legend or myth I read earlier. (example: If a dragon is described in the legend, I try to find, in the place of the legend, a figure similar to the described dragon).


La creazione dell’ opera finisce quando sono riuscito a fotografare un volto o una figura molto simile a quella descritta nella leggenda o nel mito che ho letto prima. (esempio. Se nella leggenda viene descritto un drago, io cerco di trovare una figura simile al drago descritto nel luogo dove è ambientata la leggenda).

The question I try to answer is: why were legends or myths written? Is there something in nature that all peoples have seen and then deposited in the collective memory? Being also a psychologist and therefore a person of science, I try to use the camera as a scientific tool to bring to light elements deposited in the collective memory and make them visible and recognizable. My art therefore tries to demonstrate with real evidence that nature is made of living energies and therefore must be respected.

La domanda a cui cerco di rispondere io è: come mai sono state scritte le leggende o I miti? Esiste un qualcosa nella natura che tutti i popoli hanno visto e che si è poi depositato nella memoria collettiva? Essendo io anche uno psicologo e quindi persona di scienza, cerco di utilizzare la macchina fotografica come strumento scientifico per portare alla luce elementi depositati nella memoria collettiva e renderli visibili e riconoscibili. La mia arte cerca quindi di dimostrare con prove reali che la natura sia fatta di energie viventi e che quindi vada rispettata.

For me, art is above all observation, but in my artistic research, observation encompasses an art that is reserved only for very trained eyes or those with certain skills.

Per me l’ arte è soprattutto osservazione, ma nella mia ricerca artistica l’ osservazione racchiude un arte che è riservata solo ad occhi molto attenti o dotati di certe capacità.

For me, the night is often a time to collect ideas and it is also a place to create new ideas.

Per me la notte è spesso tempo per raccogliere idee ed è anche un luogo dove creare nuove idee.

My artistic research tries to give shape to collective memory by bringing to light through photography those parts of the legends and myths that have been deposited in the collective memory over the centuries. Why, for example, do the legends speak of King Laurin or the elves? why are some mountains sacred, others not? I try to show that people have actually seen such figures in nature and that these figures are really existing energies.

La mia ricerca artistica cerca di dare forma alla memoria collettiva portando alla luce tramite la fotografia quelle parti delle leggende e dei miti che si sono depositate nei secoli nella memoria collettiva. Perchè ad esempio le leggende parlano di Re Laurino o degli elfi? Perchè alcune montagne sono considerate sacre e altre no? Io cerco di dimostrare che i popoli abbiano effettivamente visto tali figure nella natura e che tali figure siano energie realmente esistenti.

My artists research aims to demonstrate that nature is made up of living energies and as such must be respected being part of us. I therefore try to give a strong message in favor of the environment and the fight against climate change.With my art I invite the observer to reflect on nature and the environment, starting to look at it with different eyes.

La mia ricerca artisti mira a dimostrare che la natura sia fatta di energie viventi e come tale vada rispettata essendo parte di noi. Io cerco quindi di dare un messaggio forte a favore dell’ ambiente e della lotta al cambiamento climatico.Con la mia arte invito l’ osservatore a riflettere sulla natura e sull’ ambiente iniziando a guardarlo con occhi diversi.

Everyone has a favorite book, each of us has owned that object made of paper, characters, cardboard and gauze with its smell, its thickness, the color of its pages that age over time. That book that was new is now yellowed, its pages have become like straw, wood or leather. Extrapolating a sense from something that is within everyone’s reach to bring it to a high level is a gesture, a sign. And that’s what art has to be for me right now

Tutti hanno un libro preferito, ognuno di noi ha posseduto quell’oggetto fatto di carta, di caratteri, di cartone e garza con un suo odore, un suo spessore, il colore delle sue pagine che invecchiano nel tempo. Quel libro che era nuovo ora è ingiallito, le sue pagine sono diventate come paglia, legno o cuoio. Estrapolare un senso da un qualcosa che è alla portata di tutti per portarlo a un livello alto è un gesto, un segno. E questo è ciò che deve essere l’arte per me in questo momento